In esclusiva per voi lettori di wpmitalia, abbiamo intervistato Daniele Calabrese, Ceo & Founder di Soundtrckr, applicazione di cui vi abbiamo già parlato qui, che permette di ascoltare le radio create dagli utenti, scegliendole per nome o utenti vicini a noi. Una Geotag radio, fenomeno che, come potrete leggere, anche Daniele ci riferisce, sta prendendo molto piede negli Usa, e permette un esperienza utente senza precedenti nell’ascolto della musica via internet. A Daniele abbiamo chiesto quali fossero le impressioni in merito alla programmazione di applicazioni per Windows Phone 7, e quali le differenze del Microsoft Marketplace rispetto all’Apple App Store. Infine abbiamo chiesto il sentiment Americano nei confronti di Windows Phone 7.
Di seguito potete leggere il testo integrale dell’intervista. Buona lettura.

(D.) Ciao Daniele, parlaci un po’ di te, lascia che i nostri lettori ti conoscano

(R.) Mi chiamo Daniele Calabrese, sono originario della Calabria (di Cosenza), ma vivo a Washington da 12 anni. Qui ho finito gli studi e poi ho lavorato per otto anni alla Banca Mondiale dei Mercati Emergenti in ambito comunicazione, marketing e mobile. Due anni fa ho fondato Soundtrckr, la prima geo-social internet radio al mondo, con uffici a Washington DC e San Francisco.

(D.) Com’è nata l’idea di Soundtrckr?

(R.) L’idea nasce dall’osservazione che il mobile avrebbe radicalmente modificato la distribuzione della musica ed in particolare della radio. Negli States stiamo assistendo alla fine della pirateria, alla fine del modello di accesso indiscriminato alla musica, supportato dal business model della pubblicità. E’ il primo segnale della creazione di un grande conglomerato che comprende un nuovo modello di radio: non la radio terrestre, ma una nuova radio digitale composta da personal radio, social radio e micro-broadcasting. Pandora e LastFM sono solo i primi due casi di successo. Un secondo spunto fondamentale è stato l’elemento social. Scopriamo e condividiamo la musica con gli amici e fino all’arrivo di Soundtrckr nessun servizio musicale ne ha fatto parte integrante del core business e dei core values dell’impresa. Il terzo punto e’ quello della location. Fino ad ora è stata una promessa di operatori mobili e dei produttori di cellulari, ma nel 2010 tutte le sperimentazioni portate avanti, da una serie di aziende come Foursquare, Gowalla, Mobnotes hanno affermato al di fuori della schiera degli early adopter ed inoltre Soundtrckr si sta diffondendo rapidamente sopratutto grazie a luoghi virtuali come facebook.

(D.) Raccontaci dell’esperienza di sviluppo su wp7. In questi giorni abbiamo sentito molto parlare di Android e della sua frammentazione. La Microsoft lo è meno, ma soprattutto, rispetto ad Apple, è più elastica con le politiche di approvazione delle app?

(R.) L’esperienza di sviluppo su Windows Phone 7 per Soundtrckr è stata fenomenale. Abbiamo cominciato a lavorare a stretto contatto con Microsoft subito dopo l’annuncio di WP7 al Mobile World Congress lo scorso febbraio. Il team WP7 di Microsoft ci ha messo a disposizione test devices, accesso early stage all’ambiente di sviluppo, sessioni di traning sulla piattaforma nonché ci ha fornito consigli sulla user interface e review del codice. In ultimo sul processo di approvazione delle app sono non solo rapidi ma soprattutto trasparenti nel modo in cui danno il feedback ed eventuali modifiche da apportare all’applicazione. Sicuramente raccomando a sviluppatori di impegnarsi sulla piattaforma WP7. Ne vale veramente la pena.

(D.) Progetti per il futuro?

(R.) Stiamo lavorando alla localizzazione del servizio affinché gli utenti possano avere le applicazioni mobile ed il sito nella propria lingua. Stiamo anche procedendo ad un integrazione ancora più profonda con Facebook e Foursquare per aumentare ancora di più gli elementi social e local del servizio.

(D.) News in anteprima delle nuove funzioni disponibili con l’aggiornamento di Soundtrckr? Quando sarà disponibile?

(R.) I prossimi aggiornamenti all’applicazione per Windows Phone 7 includeranno la possibilità di ricevere in push notification dei messaggi chat, o stazioni musicali da altri utenti del servizio.

(D.) Avete nuovi progetti in cantiere, anche su altre piattaforme?

(R.) Oltre al sito (concettualizzato ed ottimizzato per touch e HTML5 il primo al mondo in ambito internet radio) che funziona su PC, Mac ma soprattutto su iPad, GalaxyTab e Google TV direttamente via browser, all’applicazione iPhone e iPod Touch, all’applicazione per Windows Phone 7 e Symbian (per ora Nokia N8 e E7 ma presto anche Symbian S60), stiamo lavorando con Samsung al rilascio di Soundtrckr su piattaforma Bada (GalaxyWave), nonché alla versione di Soundtrckr per Android.

(D.) Vedete in WP7 un alto potenziale? Negli USA qual è il “sentiment” riguardo questo nuovo e innovativo sistema operativo mobile?

(R.) Personalmente credo che WP7 avrà un grande successo. Il sentiment negli Stati Uniti è molto positivo. Microsoft e’ una formidabile impresa e WP7 è veramente un prodotto innovativo. Insieme all’iPhone lo ritengo le più grandi innovazioni nel mondo degli smartphone degli ultimi anni.